Mario Cunella Arch - Scuola d' infanzia a Guastalla

DEGW – TREND SPAZIO UFFICIO: COME GLI SPAZI UFFICIO SUPPORTANO I NUOVI MODI DI LAVORARE. Alessandro Adamo, Partner Lombardini22, Direttore DEGW

March 27, 2017

Incontro

Martedì 11 aprile 2017  -  ore 18.30

Key-note

Alessandro Adamo, architetto – Partner Lombardini22, Direttore DEGW

Dialogo con

Maria Chiara VOCI, giornalista – Spazi Inclusi             

Lorena ALESSIO, architetto – alessiostudio e ricercatrice PoliTO

 

Aprono la serata, con un dialogo tecnico,  le aziende sostenitrici ARTESPAZIO e KIOTO SOLAR / SONNENKRAFT.

DEGW è il brand di Lombardini22 dedicato alla progettazione integrata di ambienti per il lavoro. Fondata nel 1973 in Inghilterra, DEGW giunge in Italia nel 1985 come parte di una realtà multinazionale leader nel campo della ricerca sui modi di lavorare e sull’interazione tra spazio fisico e performance aziendale. Grazie a un approccio basato sulla ricerca e sull’osservazione dei comportamenti organizzativi e di come questi vengono influenzati dall’ambiente fisico, DEGW da oltre trent’anni collabora con le aziende per migliorare la propria performance adeguando lo spazio di lavoro alle strategie aziendali. Dal 2008 DEGW Italia è parte integrante di Lombardini22, gruppo leader nello scenario italiano dell’architettura e dell’ingegneria con particolare attenzione alle tematiche legate alla sostenibilità, alla progettazione impiantistica e al processo di certificazione LEED. Lombardini22 opera a livello internazionale attraverso cinque brand: oltre a DEGW dedicato al Change Management, Space Planning e Interior Design, e L22, specializzata nella progettazione architettonica e ingegneristica per i mercati Retail, Office e Hospitality, altri tre brand si sono integrati nel gruppo negli ultimi due anni: FUD Brand Making Factory, dedicato al Physical Branding e al Communication Design, CAP DC Italia, con focus sulla progettazione di Data Center, ed Eclettico, il nuovo brand d’eccellenza del Gruppo specializzato nell’Interior Design di lusso per i mercati Hospitality e Residential.

“DEGW è una società di consulenza e progettazione, e non uno studio di architettura” racconta Adamo. “Sono architetto con papà ingegnere, ma non ho mai avuto la passione per i dettagli e le finiture, quanto per la consulenza. Da quando avevo vent’anni e frequentavo ancora l’università, mi sono dedicato all’analisi delle organizzazioni aziendali per proporre ai clienti progetti innovativi per i loro spazi, in relazione alle esigenze di un modo di lavorare in continua evoluzione. È ben diverso approcciare il progetto di una banca rispetto a quello di una società farmaceutica e il nostro obiettivo è proprio quello di realizzare progetti funzionali all’organizzazione aziendale, valorizzando le tecnologie che sempre più supportano la flessibilità nel lavoro, e facendo in modo che gli uffici siano anche il luogo di incontro dove le persone si scambiano informazioni e la comunità possa riconoscersi. Il modo di lavorare è cambiato, sono emerse nuove competenze e attività ma l’ufficio rimane sempre uguale a se stesso: pavimenti, sopraelevati, controsoffitti, scrivanie, cassettiere, sedute, armadi e archivi. Per questo, nell’ottica della realizzazione di spazi ottimali, per DEGW l’importanza del brand è determinante quanto l’interazione delle persone nei suoi spazi. Perché il mondo è in continuo cambiamento, repentino e irreversibile e lo spazio ufficio deve rispecchiare questa inarrestabile evoluzione. La tecnologia migliora e mette a disposizione strumenti di produttività individuale e di gruppo sempre più sofisticati e a prezzi accessibili, i confini tra tempo di lavoro e tempo libero sfumano, la sostenibilità ambientale è un tema non rinviabile. Il metodo lavorativo è ora “activity based”, concetto chiave del cosiddetto “smart office” che prevede, per ciascuna esigenza delle persone in ambito professionale (comunicare, collaborare, contemplare, concentrarsi), la possibilità di configurare work-setting specifici per svolgere ogni attività con maggiore efficacia per sé, i colleghi e i clienti. Ecco allora che gli uffici del presente e del futuro assomigliano sempre più a un mix tra un albergo e un aeroporto, gli headquarter tornano a rappresentare l’identità aziendale attraverso realtà più vicine a quelle dell’artigiano, invece che alla schiera di scrivanie che trovano spazio nell’immaginario aziendale comune.

Approfondimenti: http://www.degw.it

 

L’incontro si svolgerà nell’auditorium della Fondazione Sandretto Re Rebaudengo – Via Modane 16, TO
Ingresso libero sino ad esaurimento posti

È possibile visitare le mostre in corso alla Fondazione dalle ore 17.30 alle 18.30.

Per informazioni: info@alessiostudio.com – tel 335.7844429 – www.qualityandarchitecture.com

 

Partner:  IDROCENTRO

Sostenitori: ARTESPAZIO  –  KIOTO SOLAR

Sponsor Tecnico: FEDRIGONI

In collaborazione con: OAT - FONDAZIONE PER L’ARCHITETTURA TORINO

Patrocini di: CITTA’ DI TORINOCITTÀ METROPOLITANA TORINOOAT - IN/ARCHANCE Associazione Nazionale Costruttori EdiliCOLLEGIO COSTRUTTORI EDILI ANCE TORINO

Media partner: IL GIORNALE DELL’ARCHITETTURA – THE PLAN

Sono previsti  2 CREDITI FORMATIVI